PREMESSA

Pericolo fulmini I fulmini rappresentano sicuramente uno spettacolo mozzafiato ma pericolosissimo! Un fulmine ha solo pochi centimetri di spessore, ma produce una luce pari a quella di un milione di lampadine da 100 Watt.

Il Sistema Italiano di Rilevamento dei Fulmini (SIRF) presso il CESI di Milano ha rilevato che ogni anno il territorio italiano viene colpito da circa 1.500.000 fulmini.

E' stato inoltre stimato che questo fenomeno arreca ogni anno danni alle cose per diversi milioni di euro, senza contare i gravi danni alle persone.

L'ignoranza ed un comportamento errato durante i temporali sono, purtroppo, le vere cause di incidente.

Proteggete voi stessi e la vostra famiglia: scoprite come!

Pericolo fulmini Pericolo fulmini Pericolo fulmini

PREMESSA - COME SI PRODUCE UN FULMINE?

come si produce un fulmine? I fulmini sono repentini susseguirsi di scariche elettriche tra nube e suolo, tra nube e nube o tra due punti di una stessa nube. Comunemente hanno origine nelle nuvole temporalesche.

La forte corrente ascensionale che si sviluppa all'interno della nuvola temporalesca produce una separazione in cariche positive e negative, le quali provocano le scariche elettriche da noi percepite come fulmini (le nuvole temporalesche sono attive per 30 minuti al massimo e durante questo periodo di tempo producono due - tre fulmini al minuto).

I fulmini possiedono una carica elettrica e, anche se può sembrare impossibile, un fulmine si scarica generalmente dal basso verso l'alto (il contrario avviene solo in alcuni casi eccezionali).

Qualche frazione di secondo prima del fulmine vero e proprio, infatti, si verifica una scarica preliminare dalla nuvola verso terra, praticamente invisibile ad occhio nudo.


PREMESSA - QUANTI TIPI DI FULMINI ESISTONO?

I fulmini possono essere di tipo nuvola-terra, quando la scarica avviene tra una nuvola con carica elettrica negativa e la terra, oppure di tipo nuvola-nuvola, quando la scarica ha luogo tra due o più nuvole o tra parti diverse della singola nuvola.
I fulmini nuvola-terra sono più difficili da scorgere in cielo rispetto ai fulmini tra nuvole.

tipi di fulmini

PREMESSA - QUANTO E' VELOCE UN FULMINE?

La nostra percezione di fulmine è data dalla luce (lampo) e dal rumore (tuono).

La luce (lampo) di un fulmine viaggia alla velocità di circa 300.000 Km/s.

Se dopo dieci secondi dal momento in cui avete visto il lampo del fulmine non avete ancora sentito il tuono, potete prendere fiato: il temporale è a distanza di sicurezza.

Comincia ad essere pericoloso quando il tuono risuona già cinque secondi dopo il lampo del fulmine.

velocità e tuono

PREMESSA - CENNI STORICI

Benjamin Franklin

Le prime esperienze sui parafulmini si devono a Benjamin Franklin (1706-1790).
Nell'esperimento originale Franklin voleva dimostrare la natura elettrica del fulmine e, assistito dal figlio William, fece volare un aquilone munito di una punta metallica e collegato a terra tramite un filo di seta.
Durante il temporale la punta dell'aquilone si caricò di elettricità e Franklin ne verificò la presenza avvicinando la mano ad una chiave legata al filo ad altezza d'uomo.
In questo modo lo scienziato chiuse il circuito formato tra aquilone-(punta metallica)-filo-terra e percepì il passaggio di corrente attraverso il proprio corpo.
Solo in seguito si rese conto della pericolosità del suo esperimento, quando seppe della morte del suo collega svedese G.W. Richmann (1711-1753) che aveva tentato di ripetere l'esperimento, venendo fulminato dalla scarica elettrica ben più intensa di quella che avvertì Franklin.
In seguito a questa esperienza Benjamin Franklin sviluppo il concetto di parafulmine.